Dicembre 3, 2019 1:17 pm

USA: i crediti deteriorati per le automobili aumentano significativamente

L’auto è ancora considerata un oggetto di prestigio – specialmente in America del Nord. Poiché sempre meno americani possono permettersi auto nuove equipaggiate con molti optional, tendono a effettuare finanziamenti. Il termine di questi prestiti è spesso fino a sette anni, rendendo la rata mensile gestibile.

Prima che il mutuo sia estinto, tuttavia, il cliente sta già considerando l’acquisto di un nuovo veicolo. Il mutuo esistente è quindi trasferito a quello nuovo, aumentando gli interessi – e quindi le rate. Negli anni recenti, si è sviluppato questa sorta di sistema che rischia di collassare molto presto.

Secondo la Federal Reserve Bank di New York, i mutui sulle automobili valgono 1.3 trilioni USD alla fine del terzo trimestre. Circa il 5% di questi (62 miliardi di US dollars) sono considerati estremamente vulnerabili al default, poiché non sono stati pagati per più di 90 giorni. Questo stesso dato, 5 anni fa, era intorno al 3% (29 miliardi di US dollars).

Molti esperti vedono un parallelo tra l’area di auto asset-backed securities (ABS) alla crisi dei subprime – ciò che ha scatenato la crisi finanziaria globale dal 2007 in poi. I mutui di automobili sono inoltre cartolarizzati e scambiati sempre di più. Quest’anno, il volume di emissione ha già raggiunto il valore di 29 miliardi di dollari. Financial Times

Questo post è stato scritto da Jens Secker

(Diritti d'immagine: istockphoto.com/jjwithers)

Non è più possibile commentare.

indietro

Debitos Newsletter

Iscriviti subito ai alla Newsletter per essere sempre aggiornato su tutti i prossimi appuntamenti.

Registrati qui