dicembre 19, 2019 1:20 pm

L’Italia salva una banca regionale

L’Italia ha approvato un pacchetto di salvataggio per la banca regionale Banca Popolare di Bari. Lo stato fornirà 900 milioni di euro. Negli anni la banca ha accumulato perdite per un miliardo di euro. I prestiti in default dal valore di 3 miliardi di euro pesano altrettanto sul bilancio. Dalla settimana scorsa l’istituzione è sotto la supervisione della banca centrale Italiana Banca d’Italia.

Tuttavia, la iniezione finanziaria decisa dal Governo Italiano non andrà direttamente alla Banca Popolare di Bari. Invece, il governo utilizzerà il denaro per rinforzare la banca capitale dello sviluppo Banca del Mezzogiorno – Mediocredito Centrale (MCC). Questa banca si occuperà della ristrutturazione insieme al fondo deposito garantito FITD delle banche italiane e altri investitori.

Dopo difficili negoziazioni con la Commissione UE, lo stato Italiano aveva già salvato la banca più antica del mondo, Monte dei Paschi di Siena, nel 2017. Nel caso della banca Banco Popolare di Bari, nuovamente, le autorità Europee dovranno dare il consenso all’operazione di salvataggio. Reuters

Questo post è stato scritto da Jens Secker

(Diritti d'immagine: istockphoto.com/Cineberg)

indietro

Registrazione Newsletter

Iscriviti ora alla Newsletter di Debitos per rimanere aggiornato su tutti gli eventi importanti.

Per favore compila il seguente modulo.

* Obbligatorio