Febbraio 21, 2020 10:06 am

,

La piattaforma di credito di Debitos si espande rapidamente

Il volume delle transazioni raggiunge quasi 5 miliardi di euro.

La piattaforma di credito di Francoforte Debitos sta crescendo sempre di più: solo nel 2019, 26 transazioni con un volume nominale di più di 630 milioni di euro sono state eseguite attraverso la piattaforma online. Questo porta il volume totale di tutte le transazioni che sono state condotte attraverso Debitos da quando l’azienda è stata fondata a quasi 5 miliardi di euro. Al momento, più di 800 investitori si sono registrati con Debitos, coloro che fanno offerte sui portfolio offerti – e solo nel 2020, i compratori hanno un capitale superiore ai 20 miliardi di euro disponibile per le transazioni di crediti.

L’internazionalizzazione continua

Debitos è ora attivo in 16 paesi UE, ma la maggior parte delle transazioni continuano ad avvenire nel mercato domestico tedesco. Ma questo cambierà nel 2020, come il fondatore e CEO Timur Peters ha confermato: “Abbiamo investito moltissimo in termini di passione, tempo e denaro per internazionalizzare Debitos negli anni recenti – e ora stiamo ricevendo i benefici di ciò.” Al momento, quasi 15 transazioni da 5 differenti paesi sono online sulla piattaforma. Solo dall’Italia, Timur Peters si aspetta un nuovo volume di offerte superiori al miliardo di euro nel 2020.

Nuove classi di asset nel 2020

Nel passato anno finanziario, sono stati venduti sulla piattaforma principalmente NPLs e insolvenze. E’ chiaro che nuove classi di asset saranno aggiunte nel 2020. “C’è molto movimento in particolare nel mercato dei Schuldschein. Sempre più banche e banche di risparmio vogliono vendere le loro cartolarizzazioni. Stiamo parlando di uno spettro enorme, dai Schuldschein performanti a quelli meno performanti. Al momento siamo in contatto con numerosi prestatori di Schuldschein disponibili a vendere. Le prime transazioni sono già state effettuate alla fine del 2019,” spiega Timur Peters. Secondo Peters, ci sarà molto movimento anche nel settore degli immobili. In particolare in Spagna, le banche si stanno impegnando in larga scala sugli immobili, che hanno dovuto inserire nei propri esercizi di bilancio nel corso delle procedure di insolvenza.

Questo post è stato scritto da Jens Secker

(Diritti d'immagine: istockphoto.com/jotily)

indietro